Breve dizionario

Proponiamo qui un breve e veloce dizionario dei termini principali usati in Vampiri: Il Requiem. 
Le voci che riportano il tag (ClanTAC) si riferiscono a termini coniati dai PG e PNG dei nostri Live (e pertanto non sono presenti nei manuali base)

 

Abbraccio: L'atto di trasformare un mortale in un vampiro attraverso il bacio; è regolamentato dalla Seconda Tradizione.

Araldo: Il portavoce del Principe e solitamente suo braccio destro.

ArpiaFratello in una posizione prestigiosa, tanto da poter influire sul prestigio degli altri fratelli, che dunque di solito lo vedono e lo trattano come una sorta di VIP.

Bacio: L'atto di mordere e prendere sangue da un mortale, atto piacevole per entrambi.

Bestia: Gli impulsi primordiali che spingono un Vampiro lontano dall'Uomo; si tratta di una vera entità sovrannaturale presente in ogni vampiro.

Caccia di Sangue: Condanna a morte contro un Fratello in una città a cui solitamente sono chiamati tutti.

Circolo della Megera: Congrega di ritualisti , detti Accoliti, che venerano divinità pagane, spiriti o antichi progenitori

Clan: Una delle 5 famiglie di Vampiri: Daeva, Gangrel, Mekhet, Nosferatu, Ventrue.

Congrega: Fazione di Fratelli che condividono certe credenze politiche e teologiche.

Custode dell'Elysium: Fratello responsabile dei luoghi dell'Elysium che si accerta che tutto in essi sia pronto, che non avvengano atti di violenza eccetera.

Daeva: Clan di Vampiri famosi per essere emotivi, sensuali e affascinanti.

Danza Macabra: I rapporti tra tutti i Requiem dei Vampiri.

Diablerie: Cannibalismo, pratica proibita consistente nel prosciugare un altro Fratello della sua anima oltre che del suo sangue. È proibita dalla Terza Tradizione.

Domitor: Vedi Vinculum

Elysium (plurale Elysia: Luogo usato per le adunanze di Fratelli, territorio neutrale e libero da violenze.

Fratello: semplicemente ogni altro vampiro (detto anche Dannato).

Frenesia: Stato di furia incontrollabile in cui la Bestia assume il pieno controllo di un Vampiro. Può essere causata da fame, paura o rabbia.

Gangrel: Clan di Vampiri famosi per essere primitivi, tenaci e selvaggi.

Ghoul: Mortale che ha bevuto la Vitae di un Fratello, ad esso asservito e con poteri soprannaturali.

Invictus: Detto Primo Stato, Congrega che crede nel diritto a regnare di una “élite” di Vampiri.

Lancea Sanctum: Congrega di fanatici religiosi, detti Consacrati, che venerano l'antico vampiro Longino, adottato come una specie di “santo patrono”.

Legame di Sangue: Vedi Vinculum.

Lupini: Appellattivo dato dai Vampiri ai Lupi Mannari. Non corre mai buon sangue con loro. Sono tanto pericolosi e violenti quanto selvaggi e misteriosi.

Maghi: Mortali che si dice siano in grado di utilizzare la Magia. Sebbene si tratti di umani, pare siano fra le creature più misteriose e pericolose del Mondo di Tenebra.

Masquerade: Gli sforzi e le leggi per nascondere i Fratelli agli umani. Infrangerla è proibito dalla Prima Tradizione.

Mekhet: Clan di Vampiri famosi per essere veloci, discreti e saggi.

Movimento Carthiano: Congrega di idealisti che credono nella riconciliazione del Requiem con le politiche e la società dei mortali, solitamente di stampo socialista.

Nosferatu: Clan di Vampiri famosi per essere furtivi, forti e terrificanti.

Ordo Dracul: Congrega di mistici, detti Draghi, studiosi di occulto e desiderosi di trascendere la condizione vampirica.

Primogenito: Rappresentante e spesso capo di una Congrega, nonché consigliere del Principe. Hanno status elevato ed influenza sule decisioni riguardanti la città.

Principe: Colui che detiene il potere su una città. 

Progenie: Il “figlio” (o i “figli”) di un Vampiro da cui è stato Abbracciato. Abbracciare senza il permesso della comunità o del suo governante è proibito dalla Seconda Tradizione.

Progenie di Belial: terribile fazione di vampiri depravati, satanisti, assassini.

Requiem: La condizione Vampirica, la miserabile, maledetta esistenza di ogni Fratello.

Sceriffo: Il responsabile di far rispettare leggi e ordine. Spesso è anche investigatore.

Segugio: Scagnozzo, assassino e picchiatore a servizio dello sceriffo  e del Principe.

Sette (VII): Strana e misteriosa fazione di vampiri che si dice operi nell'ombra, spesso assassini di Fratelli

Siniscalco: Assistente e consigliere personale del Principe. Ha status molto elevato.

Sire: Il “genitore” di un Vampiro, colui che ha Abbracciato un mortale.

Status: l'importanza di un personaggio nella comunità. Da 0 a 5.

Tradizioni: Le tre leggi fondamentali dei Fratelli, sulla Masquerade, sulla Progenie e sulla Diablerie. Infrangerne una vale la pena capitale.

Ventrue: Clan di Vampiri famosi per essere regali, autoritari e aristocratici.

Vinculum (plurale Vincula): Effetto della Vitae su chi ne beve da un vampiro (detto domitor). Al primo sorso, colui che beve prova un senso di simpatia e affezione verso il domitor, al secondo diventa un sentimento di fiducia e amicizia, al terzo diventa una sottomissione di totale amore e obbedienza. Ogni sorso deve essere pari ad almeno un punto Vitae. Quando un individuo è legato al terzo livello a un domitor, tutti i vincula di primo e secondo livello precedentemente creati vengono spezzati. Un domitor può avere più individui legati a sé stesso. Ogni tipo di creatura, sovrannaturale e non, può essere soggetto a vinculum, ma solo bere il sangue di un vampiro può creare tale legame. Un  vinculum va rinnovato nel tempo, altrimenti rischia di corrodersi: se un soggetto non rinnova il legame di sangue verso il proprio domitor, effettua un tiro (insieme a un narratore), e se lo supera il vinculum scende di un livello. Un vampiro può effettuare questo tiro ogni 50 anni passati a non bere la vitae del proprio domitor, tutti gli altri ogni anno. Tuttavia, un comportamento palesemente scorretto del domitor può permettere al soggetto un tiro per abbassare il legame prima di questa scadenza.

Vitae: Il sangue, e in particolare il sangue di un Vampiro.