Favori e Debiti

La società ingiusta dei vampiri

La società dei fratelli ha leggi non scritte molto severe. I vampiri sono spesso apatici, disinteressati ormai dai sentimenti tipici dei mortali. Di fatto sono dei morti che, per una maledizione (o come la si voglia chiamare), sono costretti a proseguire la propria esistenza. Tutti i vampiri sono predatori: egoisti ed assetati di potere, tuttavia necessitano della collaborazione reciproca per assicurarsi una esistenza dignitosa ed il raggiungimento dei propri obiettivi.          Collaborare, per un vampiro, significa comprare, vendere e scambiare…mai regalare o meglio, mai regalare niente senza un secondo fine.

 

Cosa si può scambiare, vendere o acquisire?

Per prima cosa le informazioni: la conoscenza è potere e chi riesce a mettere insieme informazioni, ha sempre una marcia in più degli altri. Il mondo dei dannati è misterioso e un semplice oggetto dall'apparenza comune, potrebbe essere una antica reliquia dagli enormi poteri.

territori: per i vampiri, il possesso di territori è simbolo di potere, ricchezza e fama, ma anche garantisce loro una sicurezza maggiore. I fratelli hanno bisogno di un territorio per nutrirsi (territorio di Caccia) ed un luogo per nascondersi durante il giorno, ossia un Rifugio. Anche i possedimenti forniscono prestigio, risorse e benefici di varia natura.

Vendere e comprare questi territori oppure cercare di acquisirne di più importanti, grandi e protetti è fondamentale per tutti.

Ricchezze: oggetti magici, denaro, possedimenti sono sempre una validissima moneta di scambio.

Servizi: non ci si pensa di solito, ma i vampiri hanno bisogno anche di alcuni servizi che non possono svolgere da soli. Un Fratello, potrebbe aver bisogno delle Discipline di un altro Dannato per i suoi scopi, oppure potrebbe necessitare di protezione o che qualcuno recapiti un messaggio od un oggetto.

A tutti prima o poi capita di dover svolgere azioni che da soli è impossibile fare…

 

I Favori

Se non si ha niente di tutto ciò, o se non si vuole impegnare/ottenere una risorsa ben precisa, si può scambiare, vendere o richiedere un FAVORE

Favori politici: che si tratti di  comprare voti, ricevere raccomandazioni presso le alte cariche della città o imporre una propria proposta agli altri poco importa: la società dei fratelli è corrotta fino all'osso. Accordi segreti e trame pericolose sono ordite sempre, ma spesso necessitano di qualcuno che sia d'appoggio, a pagamento naturalmente!

Favori generici: Se al momento non si sa cosa chiedere in cambio per una trattativa, se non si necessita di nulla in particolare o non si conosce cosa concedere come pagamento per un servizio ricevuto, ecc, è possibile concedere un favore generico, che potrà essere convertito in una richiesta effettiva solo in un secondo momento. Molto spesso questi favori vengono chiesti da scaltri e lungimiranti Fratelli, che sapranno come utilizzare al meglio un simile potere, se già non hanno un piano in mente...

In genere si classificano in livelli:

  • Favore lieve o minore: ottenuto/ceduto in cambio di informazioni secondarie, modesti beni materiali, o piccoli servizi.
  • Favore medio:  ottenuto/ceduto in cambio di informazioni importanti, beni materiali consistenti o servizi complessi o continuativi. Tuttavia, con un favore di  tale entità non si potrà mai chiedere al debitore di fare cose che vadano contro il suo istinto di auto-conservazione, che lo mettano in pericolo serio o in forte disagio politico, sociale e mentale.
  • Debito di Sangue o Favore maggiore: si tratta di un favore particolarmente raro, che in genere viene concesso solo in situazioni disperate o per costrizione. Può obbligare il debitore a rischiare la propria esistenza per il creditore, o obbligarlo a mettersi in difficili situazioni politiche, economiche, ecc…

 

Lo status: il peso politico nello scambio dei favori

La società dei Vampiri non è democratica, né tantomeno giusta! 
Tutto ciò che conta è lo Status.

Se un vampiro di status maggiore, contraddice uno di status minore, non importa se egli abbia effettivamente ragione o no: il suo interlocutore di status minore avrà comunque torto. Sarebbe possibile in effetti che un vampiro di status elevato, possa pretendere dai suoi sottoposti dei favori senza controparte o che possa farli condannare senza addurre la benché minima prova! Se questa pratica non avviene sempre è solo perché i “pesci piccoli” a volte sono protetti da persone importanti, che non è conveniente scomodare, oppure  per l'intervento di una figura di spicco: l'Arpia / Notaio.

 

L'esigenza di un Notaio/Arpia

Il Notaio vero e proprio, è una figura creata dai governi Invictus ed è una trasposizione più “burocratica” di quello che in altri domini è l'Arpia. Il Notaio, di fatto, è un funzionario, solitamente manipolato più o meno pesantemente dagli anziani della città, con il compito di registrare i favori tra i fratelli. Questo perché, come detto, tra vampiri conta lo status e la parola d'onore spesso è carta straccia. Facendo segnare i favori al Notaio in forma scritta,  questi resteranno nero su bianco e saranno quindi indiscutibili e potranno essere riscossi anche in tempi molto successivi.

…naturalmente, il Notaio/Arpia stesso è un Dannato, con le sue “debolezze” tipiche di ogni Fratello, e potrebbe dimenticarsi di scrivere alcuni dettagli o smarrire i suoi appunti…

 

Consigli ed esempi fuori-gioco (per i giocatori inesperti)

  • I favori sono una moneta virtuale: permettono a qualunque fratello, anche giovane, di ottenere ciò che desidera! Se durante il gioco non avete informazioni a sufficienza per risolvere le trame o se non riuscite a raggiungere i vostri obiettivi, provate ad offrire ad altri vampiri uno o più favori in cambio del loro aiuto.
  • Fate segnare sempre i favori dal Notaio se stipulati con Fratelli di status superiore, poiché, come detto, un vampiro più influente avrà ragione sempre su uno giovane e/o con meno status!
  • In caso vi siate costruiti una “fiducia” con il debitore, potreste decidere di non segnare il favore, ma questo sarà sempre a vostro rischio e pericolo.
  • Sebbene si è detto che i vampiri non regalano mai niente, ricordate che concedere aiuti (apparentemente) gratuiti può garantirvi la lealtà degli altri Fratelli. Approfittatene.
  • Siate creativi. Se membri influenti vi devono dei favori, non potranno rifiutarsi di appoggiarvi o aiutarvi nel momento decisivo in una questione politica e sociale. Per ottenere prestigio o perfino una carica, potrebbe essere sufficiente ungere le ruote giuste! Neanche il Principe può regnare da solo e se un numero sufficiente di membri influenti vi appoggiano, nessuno potrà contraddirli!

 

F.A.Q.

Come si quantifica il giusto valore dei favori?

Non esiste un modo in realtà. Il creditore cercherà sempre di alzare il prezzo ed il  debitore di abbassarlo. Starà a ciascuno decidere cosa chiedere e cosa concedere.

Quanti favori si possono chiedere allo stesso vampiro?

Virtualmente, infiniti.

I favori scadono?

No, mai. Ma i vampiri possono essere distrutti o andarsene. Se il debitore muore o cambia dominio (città) sarà decisamente arduo far valere il proprio credito…

Si può chiedere più di un favore alla volta?

Non esistono leggi che lo vietano. Per un aiuto molto importante, si può avere in cambio più di un favore e di entità diverse (ad esempio 3 favori lievi ed uno medio).

Non ho segnato un favore dal Notaio ed il mio debitore si rifiuta di assolvere alla sua promessa, cosa faccio?

In teoria, il credito è perso. Prova però a parlarne con qualcuno che ha lo stesso problema o prova a chiedere aiuto alle cariche cittadine. Non aspettarti troppo sostegno però!

Se un debitore si rifiuta di assolvere ad un debito segnato dal Notaio?

Avete la possibilità di denunciarlo al notaio stesso, al Mirmidone (giudice) o ad un Primogenito e farlo condannare ad una punizione appropriata… oppure “passargliela” liscia ma pretendere un ulteriore favore!