Nutrimento: Punti Vitae e Territori

Nota: In questa sezione sono spiegate regole tecniche  sull'argomento del "Nutrimento". Per delucidazioni sulla definizione dei termini e consigli narrativi, visionare la sezione apposita nella voce ambientazione del Menu. Non è richiesto di conoscere o ricordare le formulazioni seguenti al fine del gioco: sono poste in questa pagina per consultazione e delucidazione per chi voglia comprendere a fondo le meccaniche del sostentamento.

Punti Vitae e "pool" cittadino

Perugia, come ogni città, ha un numero di Vene (ossia di umani sani) definito e limitato. Questo implica che esiste un valore nutrizionale complessivo  chiamato Pool Vitae Cittadino rappresentato da un numero generalmente non modificabile, prefissato dagli organizzatori. Il valore numerico del Pool cittadino è noto solo al Principe di una città. In caso di un cambio di leadership, verrà quindi comunicato esclusivamente al nuovo regnante.

Ricordiamo che il valore del Tratto Vitae per un vampiro dipende dalla Potenza del Sangue (PdS) e pertanto la richiesta base è:

  • PdS 1 = 10 Vitae
  • PdS 2 = 11 Vitae
  • PdS 3 = 12 Vitae
  • ...

 

Territori di Caccia (T.d.C)

Quando il Principe (indipendentemente che sia giocatore o PNG) crea uno o più T.d.C. nel proprio dominio, lo staff definirà il pool specifico di ciascuno, ossia quanti punti vitae otterrà il beneficiante di ogni T.d.C. una volta assegnato. 

Il pool di un T.d.C. può valere 6 punti vitae (piccolo)  , 8  punti vitae (medio)  o 10 11  [rev.27/01/2016] punti vitae (grande) . 

(Ad esempio, questo significa che un territorio "grande" sarà da solo sufficiente al completo sostentamento di un fratello avente PdS=1)
  • Geograficamente al pool specifico corrisponderà una estensione territoriale circa coerente con la densità di popolazione. (Salvo effetti di trama eventuali).
(Ad esempio  un pool di 6 potrebbe essere analogamente  una piccola zona al centro di Perugia o una grande zona poco abitata in periferia) 
  • Non ci sono vincoli al numero di T.d.C. assegnabili ad un singolo fratello
(ad esempio per soddisfare completamente un vampiro avente PdS=3, possono essere assegnati 2 T.d.C. da 6 punti ciascuno, in modo che il beneficiante ottenga tutti i 12 punti Vitae in scheda. Niente vieta che ne siano assegnati ulteriori o di maggior valore, generando di fatto un Surplus)
Il surplus di punti Vitae non è riassegnabile (ad esempio se ad un fratello che necessiti di 10 Vitae vengono assegnati 2 T.d.C. da 6 punti, per un totale di 12 Vitae, i restanti 2 punti non sono in alcun modo cedibili a terzi)
  • Si considera che un fratello al quale siano assegnati TdC sufficienti a coprire il suo totale valore di Vitae, non attinga nultrimento dal Serraglio comune.

 

Serraglio Comune: calcolo del nutrimento

Noto il numero di T.d.C. assegnati ed il valore  di vitae insito in ciascuno, il pool cittadino viene sottratto di questo valore. Ciò che rimane è destinato al Serraglio Comune

Pool Vitae Serraglio, teorico = Pool Vitae Cittadino - totale Pool Vitae TdC  

(es: Pool cittadino 300- pool totale TdC 80= 220 Punti Serraglio)

Il Pool del serraglio così rimasto viene ripartito quindi tra gli utenti ovvero tra i fratelli che non hanno TdC o che ne hanno di troppo piccoli per sostentarsi completamente. NON utilizzeranno il serraglio invece quei fratelli "potenti" che hanno a propria assegnazione più di un TdC e che quindi hanno scorte di vitae personali sovrabbondanti (che, come anticipato, vanno sprecate).

Si considera ora, a livello matematico,  che i fratelli che abbiano almeno un TdC e debbano integrare poca vitae per saziarsi, abbiano qui la priorità, sottraendo la Vitae dal Serraglio. Si calcola nell'integrazione anche l'effetto dei modificatori

Pool Vitae Serraglio, effettivi = Pool Vitae Serraglio, teorico - totale integrazioni

(es: 220 punti serraglio - 20 punti integrazione totali = 200 Punti vitae Serraglio effettivi)

 

Il tratto Vitae in scheda, per i personaggi che attingono totalmente al serraglio (ossia che non hanno Tdc) viene calcolato come segue:

Punti Vitae = Pool Serraglio effettivo / Numero utenti     [+- modificatori]

(es: 200 punti serraglio / 22 utenti =  9 punti VItae ossia nutrimento non completo)

Il tratto Vitae in scheda, per i personaggi che attingono per sola integrazione al serraglio,  o che abbiano sangue sovrabbondante dall'uso di più TdC sarà invece "completo" 

(un fratello con PdS=1 avrà 10/10 vitae,  un fratello con PdS=2 avrà 11/11 vitae,, e così via)

 

Esempio di Modificatori:

  • Sostentamento Servitori Ghoul
  • Officiazione di Rituali prolungati (che richiedano Vitae costante)
  • Effetti di trama di qualunque tipo ("contagi" delle vene, VItae corrotta,...)

(I modificatori possono costringere un fratello a necessità di grandi bisogni di Vitae

Note:

  • Le operazioni di calcolo sono valutate dallo staff tramite sistema automatizzato.
  • Sul valore  di Vitae assegnato ai personaggi o sul pool cittadino, possono essere calcolate variazioni legate alla trama. Se la causa non è nota in gioco, non saranno fornite speigazioni sul perchè il tratto in scheda non corrisponde a quanto sarebbe normalmente dovuto. Sarà indicato solamente un consiglio eventuale in Briefing.
  • In relazione al numero di personaggi attivi in gioco o ad altri effetti di trama, il pool cittadino può non essere sufficiente al completo fabbisogno dei fratelli ossia anche se si dividesse equamente il sangue tra i vampiri (azzerando i TdC), generalmente tutti potrebbero avere meno sangue del necessario.

 

Grado di soddisfazione

Un fratello che abbia in scheda meno punti Vitae del suo valore massimo, è considerato affamato ed insoddisfatto proporzionalmente all'ammanco:

  • -1 Vitae: lieve insoddifazione
  • -2 Vitae: insoddisfazione cocente da risolvere il prima possibile
  • -3 Vitae: Ira e frustrazione
  • -4 ... vedete voi :-)